Gruppo Alpini di Barzanò

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Messaggio
  • Direttiva Europea sulla Privacy

    Questo sito utilizza i cookie per gestire la navigazione, le autenticazioni e altre funzioni minori. Sfogliandolo, accetti che i cookie vengano utilizzati sui tuoi dispositivi.

    Visualizza Direttiva

Gruppo Alpini di Barzanò

Assemblea annuale dei soci 2023

E-mail Stampa

Nella mattinata di domenica 22 gennaio si è svolta l'annuale assemblea del Gruppo Alpini di Barzanò, l'incontro in baita per tutti i soci, che serve a tirare le fila delle attività che hanno caratterizzato l'anno appena trascorso e a presentare i programmi per il futuro.
Ritrovarsi, in questo periodo, è anche l'occasione per alcuni soci di rinnovare la tessera dell'associazione.
L'assemblea ha avuto come premessa la numerosa partecipazione degli Alpini alla S. Messa vespertina nella chiesa Parrocchiale di Barzanò, la sera precedente, in ricordo di tutti gli Alpini andati avanti. Cerimonia che è stata accompagnata dai canti della corale Lorenzo Perosi.

ass05 ass06

La riunione è stata aperta dal Presidente Onorario Antonio Scaccabarozzi, che dopo aver dato il benvenuto a tutti i partecipanti ha ricordato, come già  aveva preannunciato da tempo, le sue dimissioni dalla carica per lasciare spazio ad un nuovo Alpino che l'assemblea avrebbe dovuto indicare.
Ha poi lasciato la parola al Capogruppo Francesco Motta che ha chiamato subito ad intervenire l'instancabile Presidente della Sezione di Lecco, Marco Magni, che ha voluto mettere l'accento sull'impegno della Sezione verso le nuove generazioni attraverso i Campi Scuola, iniziative dedicate ai giovani che vogliano vivere un'esperienza comunitaria segnata dai nostri valori Alpini.

ass01 ass02
ass04 ass03

Marco Magni ha poi ascoltato la relazione morale del nostro Presidente Onorario per poi subito salutarci: chiamato ad altri inderogabili impegni ha lasciato al nostro tavolo il vice Presidente Vicario della Sezione Mauro Farina, che ha partecipato attivamente ai lavori dell'assemblea.
Ha preso poi la parola il Capogruppo Francesco Motta, che ha tracciato il percorso e le iniziative che hanno caratterizzato il 2022 per porre di seguito in risalto i programmi che il gruppo sarà portato ad affrontare nell'anno appena iniziato. Durante l'esposizione ha chiamato ad intervenire il consigliere Giovanni Sironi, in merito all'organizzazione della nostra partecipazione alla prossima adunata nazionale di Udine.

ass07 ass08

Alla fine della lunga ma doverosa relazione del Capogruppo, il tesoriere Marino Pulici ha presentato all'assemblea la situazione finanziaria del gruppo.
Dopo la discussione dei partecipanti sui temi affrontati nelle varie relazioni, si è passato alla scelta del nuovo Presidente Onorario: per acclamazione da parte di tutti gli intervenuti è stato designato Roberto Redaelli, storico capogruppo per oltre un decennio (dal 1995 al 2006), ora chiamato ad onorare il gruppo con la sua esperienza e il suo impegno che del resto non ha mai fatto mancare in tutti questi anni.
Alla chiusura dell'incontro ha fatto seguito un rinfresco di aperitivo, che è servito da gustoso prologo al momento conviviale presso il ristorante "Il Mastroianni".

ass09 ass10
ass11 ass12
Qui di seguito le relazioni del Presidente Onorario Antonio Scaccabarozzi e del Capogruppo Francesco Motta.
Ultimo aggiornamento Lunedì 22 Gennaio 2024 13:22 Leggi tutto...
 

Natale alpino

E-mail Stampa

È sempre una gioia stare in mezzo ai bambini, soprattutto per coloro che ormai sono avanti negli anni. Le feste di Natale sono una delle occasioni dove gli Alpini, con grande disponibilità, si rendono particolarmente presenti nelle iniziative che coinvolgono i più piccoli. La felicità dei bambini è di grande consolazione per tutti.

nat01

Sabato 17 dicembre, gli Alpini hanno partecipato al presepe vivente didattico organizzato dalla Scuola Materna Primavera di Barzanò, allestito nel prato antistante la scuola. Davanti ai bambini e a numerosi cittadini intervenuti, hanno preparato la tradizionale polenta su un fuoco di legna, come una volta. (Foto da Casateonline)

nat02

Lunedì 19 dicembre, alla recita di Natale degli alunni della Scuola Primaria che si è svolta nella palestra, ha fatto la sua comparsa, come è ormai tradizione, l'atteso Babbo Natale degli Alpini, che ha consegnato regali alle insegnanti da distruibuire poi ai ragazzi.
Babbo Natale Filippo, attorniato gioiosamente dai più piccoli, è stata una delle cose più belle di questa giornata.

nat03 nat04 nat05
nat06 nat07 nat08
Ultimo aggiornamento Lunedì 22 Gennaio 2024 13:25
 

Benedizione di Natale

E-mail Stampa

La sera di giovedì 15 dicembre, davanti ad un fuoco scoppiettante all'esterno della Baita, il nostro parroco don Renato Cameroni ha impartito la benedizione natalizia ad un folto gruppo di Alpini che, con numerosi amici e famigliari, si sono dati appuntamento davanti al presepe allestito all'esterno della sede del gruppo.

ben00 ben01
ben02 ben03
ben04 ben05

Lo scambio di auguri da parte di tutti i convenuti è poi proseguito all'interno della Baita davanti ad un rinfresco allestito per l'occasione.
Durante la serata sono stati premiati, con una medaglia commemorativa, gli Alpini che con grande disponibilità hanno prestato servizio in questi difficili mesi di pandemia, presso i centri di vaccinazione anti Covid.
L'incontro è stato anche il momento per dare inizio al rinnovo delle tessere associative per il prossimo anno 2023.

Ultimo aggiornamento Lunedì 22 Gennaio 2024 13:26
 

4 Novembre 2022

E-mail Stampa

Giorno dell'Unità Nazionale e Festa delle Forze Armate.

Il 4 novembre 1918 aveva termine il 1° conflitto mondiale - la Grande Guerra - un evento che ha segnato in modo profondo e indelebile l'inizio del '900 e che ha determinato radicali mutamenti politici e sociali.
Questo è il giorno che celebra la fine vittoriosa della guerra, commemora la firma dell'armistizio siglato a Villa Giusti (Padova) con l'Impero austro-ungarico ed è ora divenuta la giornata dedicata alle Forze Armate.

4-01 4-02

E proprio in questa ottica che sul sagrato della chiesa, dopo la benedizione del parroco don Renato Cameroni, il sindaco Gualtiero Chiricò nel suo discorso a tutti i partecipanti, ha voluto mettere l'accento sull'importanza delle Forze Armate e sulle celebrazioni dell'Unità Nazionale, unità che non può essere concepita senza una vera solidarietà tra tutti i cittadini.
Ha poi fatto seguito un saluto e una riflessione della Dirigente Scolastica, sempre disponibile ad offrire agli studenti questa esperienza a contatto con la società civile.
Deposta la corona d'alloro alla lapide che ricorda i caduti sul sagrato della chiesa parrocchiale, gli alunni delle classi quinte della scuola primaria hanno portato la loro testimonianza, dispiegando alcuni striscioni con i loro disegni e i loro pensieri sulla pace e sulla guerra, leggendoli poi per farne partecipi tutti i presenti.

4-03 4-04
4-05 4-06

Non c'è stato un corteo ufficiale per le vie del paese, con gonfaloni e bandiere, per raggiungere come gli scorsi anni il Parco delle Rimembranze.
Tutti i partecipanti si sono comunque portati in questo luogo, dove sono ricordati tutti i morti in guerra di Barzanò. Sotto ogni targa che ricorda i concittadini caduti, gli Alpini avevano posto mazzetti di fiori legati con nastri tricolori.

4-07 4-08

Con solennità e raccoglimento, in questo parco caro a tutta la cittadinanza, sono state deposte le corone di alloro al monumento dei caduti e a quello che ricorda gli Alpini, mentre sul pennone veniva lentamente innalzata la bandiera tricolore e i ragazzi e gli adulti cantavano l'Inno Nazionale.

Non si può non sottolineare, la grande importanza del coinvolgimento dei giovani e degli studenti nelle commemorazioni di questa giornata, dove si celebra, in special modo, il sacrificio di tanti ragazzi chiamati alle armi, le cui vite vennero spezzate nell'immane tragedia della guerra.

4-09 4-10 4-11
4-12 4-13 4-14
4-15 4-16 4-17
Ultimo aggiornamento Lunedì 22 Gennaio 2024 13:28
 

Raduno 2° Raggruppamento

E-mail Stampa

Dopo avere rimandato per due anni l'attesa adunata, finalmente sabato 22 e domenica 23 ottobre, si è svolto a Lecco il Raduno del 2° Raggruppamento. Le circostanze hanno voluto che questo evento si svolgesse proprio nel Centenario di Fondazione della nostra Sezione, cento anni di storia e di spirito alpino dei 71 Gruppi che formano la Sezione di Lecco.

lec01

Dopo gli onori ai Gonfaloni e al Labaro dell'Associazione Nazionale Alpini e i saluti delle Autorità, migliaia di alpini provenienti dall'Emilia-Romagna e da tutta la Lombardia hanno sfilato domenica per le vie di Lecco sotto un cielo minaccioso che non ha impedito a due ali di folla, numerosa ed entusiasta, di salutare e applaudire il corteo.

Un folto gruppo di Alpini di Barzanò, anche alla presenza del sindaco, non hanno voluto mancare alla cerimonia e alla sfilata. Altri membri del nostro gruppo si sono impegnati per due giorni nel servizio d'ordine e per l'organizzazione dell'importante evento che ha coinvolto tutta la città  di Lecco, evento reso possibile dal lavoro e dall'impegno di numerosi Alpini della Sezione.

È stato offerto alla città, soprattutto con il passaggio del lungo corteo, un momento emozionante e indimenticabile che raramente a molti è dato di vedere, suscitando orgoglio e commozione per quei valori di unità, fratellanza e solidarietà che da sempre sono patrimonio delle Penne Nere.

Alla fine della sfilata il testimone è passato alla città di Lodi, che nel 2023 organizzerà  il prossimo raduno del Raggruppamento.

lec02 lec03 lec04
lec05 lec06 lec07
lec08 lec09 lec10
Ultimo aggiornamento Domenica 21 Gennaio 2024 16:18
 


Pagina 4 di 9

Produzioni

Libro 85°

Libro 90°

Prossima Adunata

2017-treviso